Pentecostali nel mondo

Roma, Lunedì 29 Novembre 2021 03:10

Passo dopo passo, verso Te Signore

Sofferenza&FedeltàLa sofferenza dei Cristiani. Fedeltà nelle prove.

 

Poiché a voi è stato di grazia dato per Cristo, non solo di credere in lui, ma ancora di patire per lui; avendo lo stesso combattimento, il quale avete veduto in me, ed ora udite essere in me” (Filippesi 1:29-30).

La sofferenza ha sempre accompagnato l'uomo nel corso dei secoli. Ma la sofferenza dei cristiani, di coloro cioè che hanno creduto ed accettato Cristo nella propria vita come Signore e Salvatore, assume un significato speciale. In tutta la Parola di Dio vediamo uomini e donne fedeli eppure chiamati ad attraversare prove assai difficili. Ad Abramo fu chiesto di sacrificare il proprio figlio Isacco; molto note le "pene di Giobbe" che arrivò a perdere i propri figli. Ma anche venendo al Nuovo Testamento, Giovanni Battista (la voce d'uno che grida nel deserto) che attraversa i suoi ultimi giorni in carcere finendo con la testa su un vassoio; Stafano, primo martire, ucciso per la testimonianza di Cristo; e così Paolo, perseguitato per essere il testimone di Cristo ai gentili. La sofferenza dei cristiani nel cammino è biblica, cioè nessuno deve sorprendersi quando è chiamato ad attraversare la prova; Gesù stesso rivelò la "tribolazione nel mondo" (Giovanni 16:33) ma aggiunse: "state di buon cuore, io ho vinto il mondo" e "io sono con voi in ogni tempo, fino alla fine del mondo. Amen" (Matteo 28:20).

Chi non è passato per il deserto? Israele lo ha conosciuto bene. Giovanni Battista, figura meravigliosa della fedeltà in Cristo. Il Messia ha attraversato il deserto, e su un punto dobbiamo meditare: Gesù viene battezzato al Giordano, è ripieno di Spirito Santo e lo stesso Spirito lo conduce "nel deserto, per essere tentato dal diavolo" (Matteo 4:1). Non c'è vittoria senza prova, non c'è fedeltà senza sofferenza. In Cristo abbiamo la vittoria dopo il combattimento. Quante tempeste ha dovuto affrontare Paolo? ma in tutte, il Signore ha combattuto e vinto con lui; "è necessario che queste cose avvengano" (Matteo 24:6). Nella prova che tutti affrontiamo, nessuno si scoraggi, nessuno venga meno nella fede o dubiti della misericordia di Dio. Nel deserto, noi ritroveremo le orme di Cristo ed Egli camminerà con noi. Per amore di Cristo, nell'amore, sopportiamo ogni cosa per fede. "Attendi il Signore, fortificati, ed egli conforterà il tuo cuore. Spera pure nel Signore" (Salmo 27:14).

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

[ Nel mese di luglio abbiamo affrontato le spese per il rinnovo dei servizi legati a questo sito web. Se in qualche modo hai seguito gli articoli pubblicati e sono stati di benedizione, ti preghiamo di valutare quel gesto di sostegno che non hai mai fatto: inviare una donazione per la prosecuzione di questa attività alla gloria di Dio].

 

20 luglio 2012 / 20 luglio 2021

9 anni di  pentecostalinelmondo.it

Per qualsiasi informazione, necessità e domanda:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dio ci benedica!

Notizie dal mondo

Cristiani in AfghanistanCRISTIANI IN AFGHANISTAN (25.08.2021)

(Per gentile concessione pubblichiamo un articolo a cura del Direttore di Open Doors, Cristian Nani)

Com'è la situazione dei cristiani nel Paese?

Precaria. Sappiamo dai media ma anche da fonti locali che i talebani vanno di casa in casa per eliminare gli elementi indesiderati. Chi sono gli indesiderati? Chiunque abbia collaborato con l’occidente (specialmente gli insegnanti), ma anche gli omosessuali e i non-musulmani. Anche i cristiani sono quindi in grave pericolo, chiunque venga scoperto è severamente punito.

A cosa andranno incontro i cristiani se scoperti?

Le conseguenze possono essere le più terribili. Rapimento, tortura, morte. Nel 2017, una donna tedesca e una guardia afgana sono state uccise in seguito all’attacco di una guest house. I talebani hanno anche ucciso una famiglia sudafricana a Kabul nel 2014. Se persino gli operatori umanitari stranieri sono stati uccisi, che cosa potrebbe accadere ai cristiani locali?

Come stanno rispondendo i cristiani?

Tutti hanno paura, ciascuno risponde in modo diverso. Alcuni tentano di scappare dal Paese, altri decidono di restare vivendo come credenti nascosti. Poi c’è chi vorrebbe scappare ma non può e infine chi non sa proprio cosa fare.

I cristiani hanno avuto libertà negli ultimi vent’anni?

No, purtroppo. Il governo insediato dagli americani non è riuscito a provvedere la libertà religiosa e la protezione delle minoranze (religiose) come sikh e cristiani. I sikh, pur essendo perseguitati, sono in una certa misura tollerati. Sono principalmente di etnia indiana e non sono noti per condividere con altri la propria fede. Quindi risultano meno pericolosi. A loro è sempre stato concesso di vivere come sikh, anche se con molte ostilità e con costante ‘Da’awa’, l’invito cioè a seguire l’islam. I cristiani invece non sono liberi, perché considerati apostati e costretti perciò a nascondere la propria fede. In passato, chi si è esposto come cristiano è scomparso, ed è stato probabilmente torturato e ucciso. Sono poi presenti anche altre religioni e altri culti, ma se ne conosce poco.

La situazione cambierà per i cristiani?

L’Afghanistan occupa una posizione alta, tra i primi 10 Paesi della nostra World Watch List (WWL), e nel corso degli ultimi anni si è posizionato sempre al secondo posto. Soltanto la Corea del Nord ha ottenuto un punteggio leggermente più alto. La persecuzione ha visto un’impennata negli ultimi anni ed è evidente che questa presa di potere da parte dei talebani significhi ora che siamo di fronte a un nuovo livello di persecuzione: le minacce e i rischi sono cresciuti ulteriormente.

Quindi l’Afghanistan occuperà il primo posto nella prossima WWL?

È troppo presto per dirlo. Mentre scriviamo, la nostra squadra di ricerca sta analizzando la condizione dei cristiani in oltre 70 nazioni e monitorando da vicino l’Afghanistan. La nuova World Watch List verrà pubblicata il prossimo gennaio 2022 e solo a quel punto potremo pronunciarci a riguardo.

Come si sentono i cristiani relativamente alla presa del potere da parte dei talebani?

Sono delusi e si sentono abbandonati da coloro in cui avevano riposto le speranze per la propria protezione. Le truppe straniere se ne sono andate e il governo è fuggito. Allo stesso tempo sapevano che questo giorno sarebbe arrivato, per questo erano in un certo senso preparati. Ma questo non ne riduce le difficoltà.

I cristiani stanno chiedendo vie di fuga, passaggi sicuri e asilo?

Certamente, ora quasi tutte le persone stanno cercando di fuggire, non soltanto i cristiani. Tuttavia, con una persecuzione che prosegue da decenni, la situazione già difficile dei cristiani è ulteriormente peggiorata. Ora è quindi il momento per loro di mettersi in sicurezza, proteggendo specialmente le donne e i bambini.

Potreste dire di più sui bisogni essenziali dei cristiani afgani?

Le loro necessità primarie sono le stesse richieste da ogni afgano: sicurezza, cibo, acqua pulita e cure mediche. C’è molta violenza in tutta la nazione, le catene di approvvigionamento si sono interrotte e le cliniche mediche hanno smesso di funzionare. Dai rubinetti scorre ancora acqua pulita e dobbiamo pregare che rimanga così, perché una contaminazione dell’acqua potrebbe portare a molte malattie. Se il conflitto colpisse anche scuole e ospedali, inoltre, l’accesso alle cure mediche non sarebbe più possibile per milioni di persone.

_________________________

Nel ringraziare Open Doors per la preziosa condivisione, invitiamo tutta la fratellanza a pregare ed intercedere per il popolo afgano in questo momento di particolare sofferenza.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

bacheca

Ultimi Tempi 2027Roma, 24 novembre 2021

"E per il timore del Signore l'uomo si ritrae dal male (....)  Meglio vale poco con giustizia, che grandi entrate senza dirittura" (Proverbi 16:6-8).

Per qualsiasi informazione, necessità e domanda:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    Dio ci benedica!

ULTIMI TEMPI 2027 (Amazon). Il libro da poco pubblicato focalizza l'attenzione su 3 momenti fondamentali del cristianesimo: 1. la morte in croce; la resurrezione; il ritorno di Cristo. 

Il senso profondo delle venuta del Messia, della Croce e del sangue versato ci parlano degli ultimi tempi e del ritorno di Cristo. Tutti noi abbiamo bisogno di rimettere Cristo al centro della nostra vita e soprattutto credere veramente alla promessa del ritorno, non dimenticando che siamo il popolo di Dio acquistato a prezzo di sangue.

Il Libro è disponibile su Amazon in formato ebook al seguente indirizzo: ULTIMI TEMPI 2027

Versione cartacea: ULTIMI TEMPI 2027

La versione cartacea può essere acquistata anche attraverso questo sito inviando l'importo di euro 16,64 mediante il tasto "donazioni" e richiesta mail ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) con i dati per la spedizione (posta ordinaria, senza spese aggiuntive). Per eventuali acquisti di più copie da parte di gruppi, associazioni, chiese, ecc., inviare mail per ricevere uno sconto speciale. I fondi raccolti vengono utilizzati per l'opera evangelistica.

Argomenti trattati. Una ricostruzione biblica degli Ultimi Tempi. Dalla Genesi all’Apocalisse, le profezie che hanno scandito il tempo. Dalla Creazione alla venuta del Messia. Le profezie adempiute e le profezie in corso di adempimento. L’Anticristo, l’apostasia e la grande tribolazione dell’umanità. Dalla Croce al Rapimento della Chiesa. Dal Regno dei mille anni al Giudizio finale. Le Sacre Scritture alla radice della Verità.

Al momento, il Libro è disponibile soltanto in italiano. Stiamo lavorando per le traduzioni in inglese, inglese (Usa), spagnolo, portoghese, tedesco, cinese e giapponese. Graditissimi qualsiasi contributo e collaborazione. Per contatti ed informazioni:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 338.5266079

20 luglio 2012 / 20 luglio 2021

9 anni di  pentecostalinelmondo.it

Nel luglio del 2012 partiva questa iniziativa, come campo di missione ma prima ancora come occasione per conoscere di più Dio ed onorarlo attraverso una maggiore conoscenza delle Scritture, Vecchio e Nuovo Testamento. Un cammino per La Via denso di tante benedizioni personali e speriamo anche per quanti sono affezionati lettori o di passaggio. Dio ci aiuti a proseguire in fedeltà secondo l'Evangelo della Grazia.

A Dio tutta la gloria.

A supporto dell'attività evangelistica, è stato attivato l'account Instagram "pentecostalinelmondo.it". 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  338.5266079

Cari in Cristo, in questi giorni di emergenza sanitaria, il nostro Paese sta attraversando un momento di particolare difficoltà. Viviamo in tempi profetici, negli ultimi tempi secondo la Parola. Sappiamo chi siamo in Cristo e conosciamo La Via. Nessuno si faccia turbare da questi avvenimenti già scritti, nessuno si scoraggi e nessuno perda la fede. Dio è il Signore, Egli è sovrano e regna, l'eternità è nelle sue mani. Conoscendo Dio, continuiamo a conoscerlo di più giorno per giorno ed a servirlo per grazia in rendimento di lode. Quale corpo di Cristo, preghiamo gli uni per gli altri e per questa generazione, mettendo ogni cosa ai suoi piedi. Dio è fedele. La pace, la grazia e la comunione di Cristo e la potenza dello Spirito Santo sovrabbondino in ciascuno di noi.

Pregate per noi e se avete in cuore ed avete possibilità, pensate alla possibilità di sostenere anche economicamente questa iniziativa ("donazioni", tasto a destra fine pagina), per consentire maggiori attività di evangelizzazione e di implementare il sito con contenuti audio/video. Dio benedica grandemente le nostre vite, le nostre famiglie, il nostro lavoro e le nostre comunità. Camminiamo servendo Cristo come servi, operai, discepoli ed ambasciatori dell'Altissimo in questo tempo.

Per qualsiasi necessità scriveteci ma prima di ogni cosa pregate il Padre nostro che conosce ogni profondità. Dio è buono, misericordioso e fedele.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 338.5266079

Il giorno del Signore è vicino, e viene, come un ladro nella notte. Non trascuriamo la preghiera.

Perchè la VIA passa tra la gente, "Poichè Iddio ha tanto amato il mondo che ha dato il suo unigenito Figliuolo affinchè chiunque creda non perisca, ma abbia la vita eterna" (Giovanni 3:16). Preghiamo gli uni per gli altri.

A Dio tutta la gloria. Dio ci benedica.   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Preghiamo per l'opera di Cristo in Europa, sempre più caratterizzata da un cristianesimo tiepido, se non freddo, da dottrine strane e non secondo l'Evangelo della Grazia e da protagonismi denominazionali che cercano più la gloria dell'uomo che la gloria di Dio. L'Eterno ci preservi e mantenga servi fedeli per la causa di Cristo. "Perciocchè io non volli sapere altro fra voi, se non Gesù Cristo, ed esso crocifisso" (1 Corinzi 2:2).

Se vuoi partecipare, se hai bisogno di preghiere e per ogni altra necessità o richiesta, individuale o di comunità, scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  DIO CI BENEDICA!

Il nostro unico interesse è glorificare Dio e spandere il buon profumo di Cristo quali servi, operai, discepoli ed ambasciatori in questo tempo.

Hai una Bibbia? aprila, leggila e scoprirai quanto Amore c'è dentro. Non hai una Bibbia? scrivici e la riceverai gratuitamente (senza alcuna spesa postale).     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cari in Cristo, da questa iniziativa web procede anche la versione inglese pentecostalsintheworld.org. Abbiamo necessità di credenti che vogliano collaborare per fede e tradurre gli articoli in inglese o anche altre lingue. E' necessario "essere di buona testimonianza, pieni di Spirito Santo e di sapienza" (Atti 6:3), avere il desiderio di servire Cristo e condividere la dottrina di fede (http://www.pentecostalinelmondo.it/it/pentecostali-nel-mondo/cosa-crediamo.html).

Se c'è questo desiderio, scrivi a:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AVVERTENZE. Questo sito ha esclusivamente una finalità cristiana ed evangelistica. Nessuna finalità personale o di lucro è tollerata; gratuitamente abbiamo ricevuto in dono da Cristo per grazia e gratuitamente mettiamo le nostre vite al Suo servizio. Il sito non raccoglie nè archivia in alcun modo i dati personali dei navigatori. I cookie (c.d. tecnici) sono utilizzati in modo minimale solo al fine di favorire la migliore navigazione. Al contrario, la nostra speranza è che Dio raccolga i nostri dati personali per iscriverci nel Suo libro di memorie (Malachia 3:16) quali salvati per grazia; infatti, "il salvare appartiene al Signore" (Salmo 3:8). Per qualsiasi ulteriore informazione scriveteci, ma soprattutto chiedete a Dio che il vostro nome sia scritto nel Suo libro della vita (Luca 10:20). 

Richieste di Preghiera

Richiesta di PreghieraLa Parola di Dio ci insegna che una vita di preghiera è una vita ricca di benedizioni. Il movimento pentecostale nasce sull’altare della preghiera; il nostro appello è proprio volto ad incoraggiare una attitudine costante di preghiera ed a non allontanarsi mai da quest’altare. La semplice preghiera di cuore è la vera comunione con Dio.

Le parole di Gesù sono rivolte anche a Te “cosa vuoi che io Ti faccia”? (Ev. Secondo Marco 10:51), di cosa hai bisogno? Qualunque sia il Tuo problema o la Tua necessità, il NOSTRO DIO è pronto ad afferrarti e ad accompagnarti al sicuro; il segreto sta nella preghiera, semplice ed in fede.

Invia la Tua richiesta di preghiera a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(Sarà oggetto di pubblicazione solo quanto esplicitamente richiesto a tutela della riservatezza; non saranno inseriti dati utili alla identificazione del richiedente).

Parola di Dio

Hai una domanda sulla Parola di Dio o sulla vita cristiana? Scrivici

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

EventiPer incontri di evangelizzazione, preghiera, studi biblici, scrivi alla nostra redazione.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TestimonianzeVuoi raccontare in breve la Tua testimonianza? Inviala alla nostra redazione, che dopo averla selezionata, se la riterrà di edificazione la pubblicherà sul sito alla sezione “testimonianze” (le grandi opere che il Signore compie) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Donazioni

Donazioni per questo progetto

AREA RISERVATA